Che cos'è una Landing Page

Appunti -> Content

Le Landing Page sono pagine interne che sono ottimizzate per essere il “punto di atterraggio” di un utente nel nostro sito. La provenienza può essere eterogenea: banner e pubblicità, motori di ricerca, etc.; ogni Landing Page ha uno scopo e deve essere realizzata tenendo conto di questo: raccogliere contatti, spingere ad effettuare una azione, persuadere ad una posizione, etc. Ha lo scopo, dopo che un utente ha compiuto una azione automatica e poco impegnativa come cliccare su un banner, di convincerlo a fornirci i suoi dati o accettare la nostra offerta.

Caratteristiche basilari devono essere:

  • contenuto originale;
  • posizionamento per keyword a bassa concorrenzialità;
  • title e url devono contenere la keyword;
  • l'headline è l’elemento più importante nella maggior parte degli annunci pubblicitari. In media viene letto 5 volte di più rispetto al resto del testo
  • le spiegazioni devono essere semplici a chiare;
  • semplificare il più possibile il processo di azione;
  • evitare il “noi” e utilizzare il “tu”;
  • ripeti l’offerta nella stessa forma del messaggio promozionale;
  • Utilizza lo stesso look & feel in tutti gli elementi della campagna: che si tratti di email, newsletter, banner, collegamenti sponsorizzati, product spotlight o landing page;
  • il look & feel della landing page deve essere coerente con lo stile del messaggio;
  • chiedere troppe informazioni irrita i visitatori al punto di fargli abbandonare il processo di conversione;
  • la presenza della barra di navigazione distrae l’utente e lo allontana dall’azione di conversione;
  • metatag description ben fatto (per apparire su Google nel risultato);
  • metti l’hero shot (es. la foto del prodotto) in evidenza: posizionalo in alto a sinistra, rendilo cliccabile (l’utente se lo aspetta ed è una delle prime azioni che fa) e magari fagli aprire un popup o un floater nel quale descrivi i benefici chiave della tua offerta ed inviti l’utente ad agire;

Far arrivare l’utente sulla home page (invece che su una landing page dedicata) produce un tasso di conversione molto basso perché non vengono mantenute le promesse fatte all’utente nella call to action.