Effetti (e contromisure) della moltiplicazione delle porte di entrata ai siti web

La home page dei nostri progetti ha perso quella funzione di “porta d’ingresso” per il visitatore medio; conserva infatti questa funzione solo per gli utenti che accedono al sito attraverso un link diretto. La tendenza è quella di vedere i visitatori non più entrare dalla porta principale, ma dalle varie “finestre” attraverso le quali i motori di ricerca conducono i visitatori. La home diventa quindi più che altro un punto di snodo in seconda battuta, dopo cioè che il navigatore è già sul nostro sito.

Ovviamente è in questa nuova ottica che si deve studiare il layout delle pagine secondarie, adattandole ad eseguire la nuova funzione di “accogliere” i navigatori. Google infatti diventa la nostra vera home page.

Le conseguenze immediate di questa tendenza sono:

Creare delle strutture logiche solide che siano accessibili da qualsiasi parte del sito (breadcrumbs, etc.); Acquisisce una maggiore importanza la long tail;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *